Frutta? No grazie… Fa ingrassare!

La frutta fa ingrassare?

Scopriamolo insieme…

1. Alimentazione equilibrata
Nella tanto conosciuta alimentazione in stile mediterraneo, è previsto il consumo di 4-5 frutti giornalieri da mangiare sia dopo i pasti, sia come spuntini. La frutta sicuramente apporta zuccheri al nostro organismo, ma se la nostra alimentazione è ben calibrata non potrà mai essere responsabile di un accumulo di grasso.

2. Apporto di zuccheri senza controllo
Se utilizziamo zuccheri in continuazione per esempio per dolcificare il caffè, il latte, la tisana, la frutta stessa o quelli contenuti in merendine, cioccolata e tanti prodotti industriali (anche salati) ..Perché volete eliminare la frutta ? Sicuramente la frutta apporta altri zuccheri ma in effetti sono gli unici zuccheri semplici ad avere il pass per la festa !

3. Ma la frutta dopo pranzo fa ingrassare di più?
Altra domanda super frequente! Vi do la soluzione definitiva al falso mito per eccellenza, ovvero quello per cui la frutta se mangiata dopo il pasto fa ingrassare di più rispetto alla frutta mangiata a digiuno. Ovviamente non è vero. L’unico vero problema della frutta è la fermentazione: gli zuccheri presenti nella frutta arrivano all’ intestino e vengono fermentati dai batteri che producono gas.. risultato? Vi si gonfia la pancia, ma di aria, non di grasso!

4. Tutti i frutti sono uguali?
Dipende dal punto di vista ma io vi dico: si al 100% ! A patto che non ci siamo particolari condizioni cliniche per cui un frutto piuttosto di un altro fa una grossissima differenza, con me troverete sempre la dicitura “frutto a piacere”. Il segreto è variare!

5. Ma quanta frutta bisogna mangiare ?
Dipende se state seguendo una alimentazione libera o state seguendo una terapia nutrizionale specifica. In quest’ultimo caso gli zuccheri, l’acqua, le vitamine e gli effetti dal punto di vista gastrointestinale, antinfiammatorio e idratante della frutta possono essere gestiti al meglio con porzioni precise e adattate alla persona. Nel caso di una alimentazione libera, dai 3 ai 5 frutti al giorno di circa 150 g (peso al netto) possono essere più che soddisfacenti per concludere i pasti o per effettuare spuntini salutari!

Dott. Andrea Germano – Biologo Nutrizionista

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *