Festa della Repubblica con la valigia pronta! Regioni aperte da domani!

“Qui nella casa comunale di Codogno è presente l’Italia della solidarietà, della civiltà, del coraggio. Da qui vogliamo ripartire.” Così, il presidente Sergio Mattarella, in occasione delle celebrazioni per la Festa della Repubblica, dopo aver deposto la corona d’alloro all’Altare della Patria, arriva a Codogno, prima zona rossa dell’epidemia.

Codogno è il luogo simbolo della pandemia, il comune del lodigiano e tutta la Lombardia hanno pagato un prezzo altissimo con oltre 16mila persone morte, contagiate dal Covid-19. La presenza di Mattarella nella cittadina colpita dal virus che ha messo in ginocchio il mondo, vuole rinsaldare i valori dell’Italia repubblicana.

Il presidente Sergio Mattarella ha sottolineato: “La ricorrenza del 2 giugno coincide quest’anno con un momento particolarmente difficile per il Paese , che si avvia alla ripresa dopo la fase più drammatica dell’emergenza sanitaria da Covid”.

Parlando di “ripresa”, da domani si entra nel vivo della Fase2, valigia pronta per tutti!

Da domani infatti non sarà più obbligatoria l’autocertificazione, neanche per gli spostamenti tra una regione e l’altra. Inoltre ci si potrà spostare senza più addurre motivi di estrema urgenza, salute, esigenze lavorative e visite ai congiunti. La mobilità torna un diritto.

Ci si potrà spostare liberamente, dunque via libera alle vacanze!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *